Schede Metodologiche della

Branca Esploratori e Branca Guide

...LEGGERE ATTENTAMENTE LE AVVERTENZE...


Provando a rispondere a quella che è sembrata una esigenza presente nello scautismo italiano dei nostri giorni, dedichiamo dello "spazio" ad alcune pagine metodologiche per le "branche verdi" (vale a dire le branche "originarie" - degli Esploratori e delle Guide - per le fasce d'età dagli 11/12 ai 15/16 anni circa),  raccogliendo materiale delle riviste dei capi del passato ma ancora utile ed interessante.

Sono inseriti "articoli" di diversi periodi  storici e natura,  più o meno schematici, tecnici o discorsivi; è evidente che non possono essere letti ed utilizzati senza una riflessione personale, un intelligente approccio che eviti la passiva applicazione (alcuni pezzi sono "provocatorii", altri hanno un linguaggio un po' datato che va "interpretato" intelligentemente, ma in ogni modo ci auguriamo possano tutti prestarsi ad utili approfondimenti)... Non tutti i lettori dovranno essere d'accordo su tutto, ma alcune applicazioni pratiche saranno lasciate alle specificità associative o all'esperienza, anche se per tutti (capi e aiuto capi esperti e meno esperti) sarà importante un "umile" confronto con le idee e le proposte contenute negli articoli... > Queste "schede metodologiche" (il termine forse non è il più indicato...) sono di diversa provenienza (articoli apparsi in riviste di diversi periodi e associazioni, in una sorta di miscellanea); > in "Attorno al fuoco" troveranno invece spazio -più specificamente- articoli apparsi nella rubrica della Branca Esploratori dell'ASCI tra il 1957 e il 1969

É poi opportuno ricordare che è stata mantenuta la terminologia della Associazione scout di "provenienza" (dei singoli articoli: Squadriglia o Pattuglia; Riparto o Reparto; Corte d'Onore, Consiglio Capi, Consiglio della Legge, ecc.), non potendo (...né volendo) offrire un linguaggio universale...in modo arbitrario.

Si è preferito realizzare delle pagine "leggere" (senza disegni, sfondi, ecc., a parte schemi funzionali all'articolo) per rendere il materiale di più facile e veloce utilizzo (... stampa e lettura); mediante il cursore del mouse è possibile allargare o restringere l'indice qui a sinistra.


da

“Attorno al fuoco” (1959)

 (rubrica della Branca Esploratori nella rivista per i campi ASCI "Estote Parati")

«Il Redattore si preoccupa che qualcuno, a furia di veder pubblicati schemi e programmi, pensi di essere impegnato a realizzarli.

Non è questa l’intenzione di chi scrive. Le idee ed i suggerimenti che «Attorno al Fuoco» pubblica vogliono aiutare ma non standardizzare.

Tuttavia, a chi è uso ben osservare, non può sfuggire la costante comune che sta alla base di tanta varietà d’attuazioni pratiche: ed essa è il nostro metodo scout secondo la tradizione dell’ASCI che l’ha saputo conservare così aderente allo spirito del Fondatore. Ricordo che nei primi giorni della rinascita era di gran conforto incontrare dei fratelli per costatare che erano esattamente nel nostro stile, pur se appartenenti a Unità o Città diverse. Oggi per i Capi che s’incontrano su queste pagine potrebbe essere di altrettanto conforto ritrovare in schemi, forse diversi dai loro, un’eguale sostanza di Metodo e di stile.

E’ a questa sostanza di Metodo e di stile che ciascuno di noi è realmente impegnato».

romanzo scout francese